Sentiero alpinistico “Bepo de Medil” per la Pala de Mesdì

I Rifugi del Catinaccio

Rifugio proponente:
Rifugio Gardeccia
Elenco rifugi presenti nel percorso:
Rifugio Gardeccia
Rifugio Stella Alpina Spiz Piaz
Caratteristiche del percorso:


5,30 ore
-
800 metri
2758 s.l.m.
Descrizione

Sentiero bellissimo e panoramico, tracciato nel 1930 dalla guida alpina e gestore del rifugio Gardeccia, Giuseppe Desilvestro, detto Bepo de Medil.
Parte alle spalle del Rifugio Gardeccia con indicazione “Sentiero panoramico”, ci si inerpica tra i mughi e si sbuca su un prato che porta ad un piccolo pianoro alle spalle della torre Senesi.

Da qui il sentiero panoramico gira a sinistra con indicazioni “Rifugi Vajolet e Preuss” mentre per raggiungere la cima si gira verso destra per infilarsi in un canale molto accidentato.

Lo si percorre percorre per un breve tratto quindi gira a destra per un canalino stretto e selvaggio dove troverete un tratto attrezzato.

Sbucati al sole si procede per roccette facili, che soltanto alla fine presenta due passaggini un po’ delicati; si risale per una cresta fino alla cima chiamata Pala de Mesdì (2758 m), dove c’è una croce in legno benedetta da don Tita Soraruf in memoria dei Caduti di tutte le guerre.

Discesa: si ritorna per la cresta finale e si gira a destra verso la valle del Larsech. Si prosegue per il passo della Scalette (attrezzato) n.583 o per il passo delle Pope.

Si consiglia di fare la salita e con tempo bello e stabile. Il canalino potrebbe presentare neve ad inizio stagione. Chiedere informazioni sulle condizioni e sul tracciato prima di partire.




Vedi l'elenco completo delle escursioni

L'accoglienza in quota

Proposta itinerari

Occasioni da non perdere

Panorami mozzafiato

Seguici anche su:

facebook twitter instagram
© 2016 Rifugi del Catinaccio     |     Credits     |     produced by © INTERNET SERVICE™ S.r.l.     |     Dolomites Italy